giovedì 27 ottobre, 2016

Come si posa l'erba sintetica da giardino?

Se abbiamo deciso di realizzare autonomamente il nostro nuovo giardino in erba sintetica scegliendo il kit fai-da-te, probabilmente abbiamo bisogno di qualche consiglio relativamente alla sua installazione. In questo articolo riassumiamo in 5 semplici step tutte le fasi da seguire per realizzare un giardino in erba sintetica a regola d’arte.

Prima di cominciare, è importante sottolineare che queste fasi di lavoro sono valide sia nel caso in cui stiamo posando l’erba artificiale su un sottofondo in terra o erba naturale che abbiamo opportunamente preparato (ne parliamo qui), sia se la realizzazione avviene direttamente sopra una pavimentazione di qualsiasi genere.

Ora possiamo cominciare a parlare della nostra realizzazione, che in questo caso prevede la posa dei rotoli d’erba sopra una superficie in ghiaia.

1. Srotolate i rotoli di erba sintetica sulla superficie preparata in precedenza, facendo attenzione a posizionare tutti i rotoli nello stesso verso (seguendo la direzione del pelo “schiacciato”);

2. Rifilate con un taglierino sia le eventuali cimose (bordi esterni non tessuti) che il tappeto, in modo tale da far seguire al manto la forma esatta dell’area che state realizzando;



3. Risvoltate il tappeto erboso in prossimità della giunzione tra i rotoli, zona nella quale si andrà a stendere la banda di giunzione necessaria per la fase di incollaggio;



4. Srotolate la banda di giunzione e stendete sulla stessa uno strato di colla. Spalmate la colla con una spatola su tutta la lunghezza della banda di giunzione;



5. Risvoltate i bordi dei tappeti sulla banda di giunzione facendo attenzione che gli stessi combacino perfettamente l’un l’altro al fine di avere una giunzione perfetta e non visibile (facendo attenzione a non sporcare i fili d’erba con la colla);




5. Una volta incollati i tappeti ed aver ricoperto tutta la superficie desiderata con l’erba artificiale, distribuite la sabbia (consigliata per le tipologie di prato da giardino che presentano uno spessore di 4 o 5 cm) in modo omogeneo e graduale, aiutandovi con una pala. Con un rastrello, spazzolate il manto per far penetrare la sabbia all’interno dello stesso. Ripetere questa operazione tutte le volte necessarie fino al completo intasamento della superficie;





Adesso godetevi il meritato riposo, rilassatevi e dimenticate per sempre fango, sporcizia, e tutti gli sforzi necessari per avere un prato sempre curato. Il vostro giardino sarà sempre pronto ad accogliervi in qualsiasi stagione dell’anno, con qualsiasi condizione climatica.